colli-divini-1

amatrice-banner-500

festa-delle-giuggiole-banner-500

banner-500-festa-autunno

val-pomaro-pizza-a-modo-mio-banner-500

sagra-di-galzignano-banner-500

nexus-banner-500

mercatino-baone-2-ottobre

interferenze-banner-500

Corso di Pittura

Este, Mercoledì 28 Settembre alle ore 20.00 prima lezione gratuita del Corso di Pittura adatto a tutti organizzato dall'Associazione Arteuganea. Info e prenotazioni Maricla Vascon tel. 329 5696078

Scuola 9 Armonie Organizza Corsi di Kung-Fu e Tai-Chi-Chuan

Scuola 9 Armonie di Monselice propone corsi di Kung Fu e Tai Chi Chuan - Iscrizioni aperte tutto l'anno - www.9armoniemonselice.it - Tel. 349 2647213.

Corso di Sartoria e Modellistica Industriale

Sono aperte le iscrizioni al corso di sartoria base, taglio e cucito avanzato, modellistica industriale della scuola professionale Italiana Centro Trimoda. Il corso è adatto a tutte le persone anche alle prime esperienze

Loto Centro Yoga – Corsi Raja e Hatha Yoga

Loto Centro Yoga Corsi Raja e Hatha Yoga A partire da settembre 2016 Monselice Tribano Albignasego

Oggi scopriamo...

Cucina Veneta

4 Ricette con l’Uva dei Colli Euganei

Settembre è arrivato e ormai tra i Colli Euganei non si fa altro che parlare di Vendemmia. Il nostro territorio è famoso infatti per l'uva ed il vino.

Insalata di Faraona al Fior d’Arancio con Melagrana e Uva Moscato Passita

Ponete a marinare i petti di faraona in una piccola pirofila conditi con pepe, sale, il succo della melagrana, il Fior d’Arancio, l’uva passita e qualche foglietta di rosmarino. Lasciate riposare il tutto per qualche ora.

Gallina Padovana in Tocio de Vin

Pulire bene in precedenza la gallina e togliere ogni residuo di piumaggio. Tagliarla a pezzi, seguendo la linea dell’animale. In una pentola capiente, preparate il soffritto con Olio, cipolle, aglio, sedano, carote, e mettere la gallina a rosolare...

Il Brodo di Giuggiole

La Giuggiola dei Colli Euganei è inserita nell'elenco dei prodotti tradizionali del Mipaaf (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali). Proprio nel nostro territorio infatti, il frutto, ha trovato un luogo ideale in cui crescere e svilupparsi. Anticamente vi è era la consuetudine nelle famiglie contadini di mettere la frutta matura, ed in particolare le giuggiole, in vasi e poi, per infusione, si otteneva un succo liquoroso che per la sua dolcezza veniva definito “Brodo di Giuggiole”.