Home » Novità home » L’Alta via del Gru

L’Alta via del Gru

L’ Alta via del Gru

Partendo dalla Località Sassonegro tra Arquà Petraraca e Valle San Giorgio, sita in via Pajone…sarete già attorniati da un panorama invidiabile che culminerà nella al Pianoro del Mottolone, raggiungibile per la sterrata in ascesa che si trova difronte a noi. Una salita sempre costante e sopratutto di moderata pendenza! Circa dopo 30 minuti si arriva in questa meravigliosa Piana (chiamata anche Pianora) delimitata da una staccionata dove il panorama si apre a “ventaglio” verso i Colli Circostanti. In primis spicca Villa Beatrice sulla cima del Monte Gemola, poi il crinale costellato da vitigni, cipressi e ulivi di Monte Fasolo, mentre a sud ovest è impossibile non notare il campanile della pittoresca frazione di Calaone, adagiata tra il Monte Cero ed il Monte Castello!
Vi invito a fermavi a contemplare la bellissima successione di crinali che dal Pianoro scendono verso il Sassonegro, per poi abbracciare la zona del Monte Cecilia! Da qui non resta che scendere per il Sentiero Atestino e percorrere la bellissima “Alta Val de Gru” dove con un poca di fortuna, si può scorgere qualche animaletto che si annida da queste parti! Dal Pianoro del Mottolone seguite la traccia del Sentiero Atestino (contrassegnato con il colore rosso e bianco) e procedere per alcuni centinaia di metri in discesa. Arrivati ad un vigneto curvate a sinistra, poi a destra, ed al cartello che indica “Centro Aziendale Pajone” con un masso di roccia a terra, imboccate il sentiero di fronte a voi.
Al bivio successivo leggerete “Alta Val De Gru”, fondovalle Via Giare. Piegate a destra e, al bivio successivo dove si apre il panorama verso sud ovest girate a sinistra, poi a destra intersecandovi alla strada principale. Da qui prendete a sinistra e dopo 10 metri sulla destra si incontra un “trosetto” ripido che scende in via Amolaro. Tenete la sinistra e, all’altezza di un palo, prenderete il sentiero che inizia a salire verso la Scaglia Rossa e quindi al Sassonegro. Arrivati al suo culmine il panorama di fronte a noi sarà straordinario, abbraccia una gran fetta dei Colli con i alcuni curiosi campanili che svettano: la chiesa di Arquà Petrarca, il gotico campanile di Valle San Giorgio ed il già citato Calaone. Vi consiglio di percorrere questi luoghi incontaminati nel mese di ottobre (seconda/terza decade) per scorgere i colori del bellissimo scotano e la spirantis spiralis, l’orchidea d’autunno presente nei nostri Colli.

Tempo di percorrenza: 2 ore a/r
Lunghezza percorso: 5 Km
Difficoltà: adatto a tutti.
Indirizzo: Via Pajone, Arquà Petrarca. Loc. Sassonegro.
Coordinate Gps:
Latitudine: 45.271439 | Longitudine: 11.701201

 

Percorso e Foto a cura di Alberto Giomo