Home » Colli Euganei » Autori » Euganeamente » Chiara Maratini

Chiara Maratini

Chiara Maratini

chiara-m-x-art

È archeologa libero professionista. I suoi interessi spaziano dall’urbanistica antica all’architettura domestica romana (tecniche edilizie, arredo pittorico e pavimentale), alla cartografia e alle applicazioni informatiche per i beni culturali.

Ha frequentato l’Università Ca’ Foscari di Venezia laureandosi con lode, con tesi in archeologia classica ed applicazione di tecnologie informatiche per la gestione del dato archeologico.

Ha collaborato dal 2003 a progetti di ricerca presso siti archeologici in Italia e all’estero, ma principalmente a Pompei, dove ha partecipato a numerose campagne di attività come responsabile dello scavo stratigrafico e della documentazione delle strutture con schedatura degli edifici (tra i quali la Casa dell’Argenteria e la Bottega del Garum).

Dal 2008 al 2010 è cultore della materia presso la cattedra di archeologia e storia dell’arte greca e romana. Nel 2011 consegue il dottorato di ricerca in archeologia, approfondendo questi indirizzi di studio.

Affianca l’attività di ricerca a quella di libera professionista, prestando consulenza presso studi privati ed enti pubblici per la redazione di valutazioni di impatto archeologico, l’elaborazione di cartografie tematiche e la pubblicazione scientifica dei dati di scavo.

Dal 2013 ha svolto incarichi professionali di mappatura archeologica, valutazione archeologica preliminare e ricerca sulla topografia antica nel territorio atestino collaborando con il Museo Nazionale Atestino e il Comune di Este.

Fra la produzione scientifica, oltre a vari articoli (in Rivista di Studi Pompeiani, Rivista di Archeologia, Archeologia e Calcolatori, Münchener Studien zur Alten Welt, e altri progetti di prossima uscita in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica di Pompei), e collaborazioni con la rivista Terra d’Este, si segnala il contributo “Il territorio tra Este e Montagnana dalla Protostoria al Medioevo” in: C. Maratini, M. Vigato, “UOMINI, TERRE ED ACQUE. L’evoluzione del territorio fra l’Adige ed i colli Euganei dalla Protostoria all’età moderna”, in Quaderni di «Terra d’Este»/2 (2014). Dal 2016 collabora con Rivista Euganeamente per la rubrica di arte ed archeologia “Sguardo della Medusa”.