Home » Colli Euganei » Associazioni » Musica » Complesso Strumentale Città di Galzignano Terme

Complesso Strumentale Città di Galzignano Terme

Complesso Strumentale
Città di Galzignano Terme

Foto Pubblicità Galziband

Il Complesso Strumentale città di Galzignano Terme nasce sul finire del 1800 con il nome di società filarmonica. Dopo la pausa causata dai conflitti mondiali, riprende senza interruzioni la propria attività. La svolta artistica avviene negli anni ottanta con il cambio del repertorio: dalle trascrizioni delle grandi opere liriche si affianca un repertorio di musiche originali per banda. In concomitanza con l’evoluzione artistica avviene anche il cambio del nome in Complesso Strumentale Città di Galzignano Terme. A parte i numerosi concerti tenuti in veneto e in altre regioni d’Italia, il complesso ha partecipato a manifestazioni in altri paesi: germania, svizzera e romania.

Nell’agosto 2008 ha partecipato ad un tour musicale nella città di Berlino e nel luglio 2009 ha partecipato ad una tournée nella città di Stoccarda, Lauffen e Pfedelbach. Momento clou della tournée è stato l’esecuzione della missa katharina, composizione originale per solo coro e banda di jacob de haan, con la partecipazione del coro “amazing gospel choir” presso la leonhardskirche di stoccarda. Ha partecipato al concorso regionale veneto suona aggiudicandosi il terzo posto nell’edizione 2003 e il secondo posto nell’edizione 2004. Il repertorio del complesso tocca stili e generi diversi: dai brani originali per banda, al genere sud-americano, al jazz, pop, rock senza dimenticare alcune tra le grandi pagine della musica lirica e sinfonica.

Negli ultimi anni sperimenta un nuovo modo di proporre i propri concerti utilizzando il supporto visivo. Per l’occasione sono stati creati: “colonna sonora”, viaggio nel mondo dei film, “ponte romano”, viaggio virtuale dal vecchio al nuovo continente e “i suoni delle foglie”, viaggio virtuale all’interno dei colli euganei. Nel 2009 presenta il “il gatto con gli stivali”, opera originale per banda e narratore di angelo sormani, dove la parola e la musica si fondono in un unico elemento affiancandosi alla grande tradizione della favola musicale che ha in “pierino e il lupo”, di sergei prokofiev, l’esempio più conosciuto. Nel 2010 presenta il progetto “fortepiano” dove l’inserimento del pianoforte, quale strumento d’assieme e solista, arricchisce notevolmente la forza espressiva del complesso; il programma artistico prevede l’esecuzione del concerto “rapsodia amerciana” di teresa procaccini per pianoforte e banda e “lwa – suite haïtienne” di Jean-Michel Maury altra opera originale per banda e pianoforte.

Il 2011, anniversario del 150° anno dell’unità d’italia, il complesso strumentale presenta il nuovo lavoro dal titolo “il futuro ha un cuore antico” dove, con l’ausilio delle immagini e di due narratori, si racconta la storia dell’unificazione d’italia partendo dalla prima guerra d’indipendenza sino ai giorni nostri. Nel 2012 il complesso, a ricordo del ventennale della morte dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ha presentato un nuovo concerto per due narratori e banda dal titolo: “chi ha paura muore ogni giorno”. Il 2013, bicentenario della nascita di giuseppe verdi, il complesso presenta un omaggio dedicato esclusivamente al grande maestro con l’opera “la traviata” nella versione per banda, tre cantanti (violetta, alfredo germont, giorgio germont) e narratore: l’opera è stata portata nel tour musicale a berlino, dal 15 al 22 agosto 2013, riscuotendo un notevole successo. L’opera è stata eseguita presso il teatro congressi di abano terme con la collaborazione del coro arsamanda di vicenza, del coro la rocca di altavilla vicentina e con il Coro San Martino di Monselice.

Il complesso inoltre è stato invitato dall’organizzazione della diciannovesima edizione di vicenza jazz eseguendo la missa katharina con la partecipazione dei cori arsamanda ed ensemble vocale phonè.
Ad ottobre 2014 e a novembre 2014 la missa katharina è stata eseguita rispettivamente presso la basilica di Monte Bercio – Vicenza – e l’Abbazia di Praglia – Padova.
Nel 2015 il complesso presenterà l’opera “rigoletto” nella versione per banda, quattro solisti (rigoletto, gilda, duca e maddalena) e narratore.

 

 

www.galziband.com
galziband@libero.it