Home » Colli Euganei » Associazioni » Cultura e Arte » Confraternita dea Brìtoea

Confraternita dea Brìtoea


Nasce la Confraternita dea Brìtoea
Arquà Petrarca

britoea

Si è costituita venerdì 21 marzo, presso il ristorante da Segato ad Arquà Petrarca, la Confraternita dea Brìtoea. Un’associazione che ha come logo e come nome “ea brìtoea”, uno strumento secolare degli abitanti di Arquà: un coltello di lavoro, ma a volte anche di difesa, che nei secoli ha connotato gli arquanesi nei racconti e nell’immaginario simbolico. Ideatore e presidente è l’antropologo e regista Fabio Gemo, direttore del Centro Studi sull’Etnodramma e direttore artistico dell’ETNOFILMfest. “Assieme ad amici di Arquà si è pensato a un’associazione che potesse coinvolgere gli abitanti del territorio nel farsi promotori della propria specificità identitaria. Non un doppione di Pro Loco, ma al contrario una Ex Loco, una partenza dal territorio dove la ricerca, lo studio e l’amore della propria storia si traduca in un bagaglio di conoscenze per le nuove generazioni.

Fuori da una banale promozione turistica, l’associazione diventa così un’espressione caratterizzante di una convivenza sociale, non con uno scopo mediatamente o immediatamente pratico, quanto piuttosto con il fine di esternare esigenze interiori e aspetti della vita quotidiana. I linguaggi di un territorio sopravvivono infatti solo se non sono rivolti esclusivamente allo “straniero” , ma se rivestono ancora un senso forte e autentico per le popolazioni locali. La storia, le tradizioni, i miti, la conformazione della natura locale, il dialetto, il carattere della gente possiedono una forza profonda se gli abitanti del luogo sono felici di richiamarseli e confermarseli”. Alla costituzione dell’associazione ha voluto partecipare lo stesso sindaco di Arquà Luca Callegaro. Questo il primo organigramma: Fabio Gemo, presidente, Tonino Callegaro, vicepresidente, Valentina Favaro, segretaria. Nei prossimi giorni l’associazione creerà un proprio sito web dove sarà possibile seguire le diverse attività. “Sarà sicuramente importante anche per la prima Scuola Nazionale di Cinema Documentario Etnografico che sarà presentata a Monselice il 17 maggio. La presenza di antropologi e studenti di cinema potrà infatti avvalersi di un’entratura importante con gli abitanti di Arquà e del territorio euganeo per la realizzazione di importanti documentari di ricerca e di promozione”. Per informazioni e adesioni rivolgersi al ristorante Segato di Arquà Petrarca.

2 (Small)

3 (Small)