Home » Colli Euganei » Natura e Territorio » Funghi » Morfologia » Cosa Sono i Funghi

Cosa Sono i Funghi

Cosa Sono i Funghi

cosa-sono-i-funghi--

Se qualcuno mi avesse chiesto qualche decennio fa cosa sono i funghi, avrei risposto: i funghi sono degli organismi vegetali privi di clorofilla, cioè appartengono al regno vegetale. Adesso però non è più così, i funghi hanno un loro regno a parte, cioè appartengono al Regno dei Funghi così in natura abbiamo un quarto regno.I funghi sono importantissimi per l’ambiente, anzi vorrei dire indispensabili per la vita nel nostro pianeta, perché hanno un compito ben preciso e ben definito nell’ambiente, cioè quello di iniziare quel lavoro di disgregazione delle sostanze organiche morte dei boschi, che possono essere: foglie, rami, erba secca, alberi morti ecc., che poi saranno portati alla completa mineralizzazione dal successivo intervento dei batteri, così da perpetuare il ciclo biologico della vita del bosco e far si che avvenga la nutrizione di tutte le sue forme di vita. Perciò senza i funghi il bosco sarebbe sommerso dai detriti e gli alberi morirebbero, e senza alberi non ci saremmo neanche noi. Gli studiosi hanno calcolato che nel mondo ci sono circa 70.000 specie di “funghi macromiceti”, 10.000 in Europa e 4.000 in Italia.
I macromiceti sono quelli che producono un carpoforo visibile, mentre i “funghi micromiceti”, sono molti di più, si parla di oltre mezzo milione di specie, essi sono: le muffe, i lieviti, gli organismi fungini parassiti che attaccano le piante dei coltivi, che possono essere: le viti, gli olivi, gli alberi a frutta, le piante appartenenti alla famiglia delle graminacee (cereali), le derrate alimentari e anche gli animali, compreso l’uomo, perciò nel mondo dei funghi abbiamo un’azione prevalentemente utile, anzi indispensabile, ma anche effetti nocivi e dannosi all’economia dell’uomo. La pianta fungina è sotterranea ed è formata da sottilissimi filamenti che possono essere di vari colori e svariati profumi, chiamati ife miceliari o micelio. Il micelio può espandersi nel terreno in maniera concentrica anche per centinaia di metri e la pianta fungo può vivere anche dei secoli. Quello che noi raccogliamo nel bosco per usarlo nella nostra mensa onde arricchirla di sapori e aromi e che chiamiamo “fungo” non è altro che il frutto della pianta fungina sotterranea e sarebbe più appropriato chiamarlo “carpoforo”.
Il bosco ci propone centinaia di specie diverse di carpofori sempre affascinanti per le loro svariate forme, i loro colori e soprattutto i loro aromi, più vari e diversi di quanto possiamo immaginare.

Gastone Cusin

I Funghi, in (a cura di) Gastone Cusin, Giancarlo Zanovello, I Funghi dei Colli Euganei, 2012, p. 11.
Testo e Foto di proprietà del Gruppo Micologico Naturalistico Culturale di Monselice e Teolo, per loro gentile concessione.