Eremo di San Luca

Esterno Chiesa ph Gianluca Canello

Eremo di San Luca
un Luogo per sostare, Pregare
Riflettere – Personalmente o
in Piccoli Gruppi

La STORIA

L’eremo di San Luca E’ stato ristrutturato per volontà del vescovo Antonio Mattiazzo alcuni anni fa per permettere a piccoli gruppi o a singoli di fare esperienza di silenzio, di preghiera e di raccoglimento nel bel contesto dei Colli Euganei. Di proprietà dell’Istituto Sostentamento del Clero della Diocesi di Padova (IDSC), è in Gestione all’Opera Esercizi Villa Immacolata nella forma del Comodato dall’ 8 Novembre 2005.

UN LUOGO CONTEMPLATIVO

Sulle pendici del Monte Rua fra i Colli Euganei a Torreglia Alta, in diocesi e provincia di Padova, e a pochi passi da Villa Immacolata – Centro di spiritualità diocesana,- e dall’Eremo Camaldolese situato sulla cima del monte, si conserva l’antica chiesa parrocchiale di S. Sabino. L’annessa casa canonica radicalmente restaurata, arredata, è stata voluta e ritenuta idonea dall’Arcivescovo Antonio Mattiazzo, come luogo di eremitaggio spirituale, preghiera biblica “in disparte“, in un “deserto” abitato da Dio. L’Eremo è dedicato a S.Luca, l’evangelista che nel Vangelo e negli Atti degli Apostoli mette in forte risalto il valore della preghiera. Un nuovo Eremo in ideale sintonia con la vita contemplativa del Monastero benedettino di S.Giustina in Padova, dove secondo tradizione, le reliquie dell’evangelista e medico sarebbero state portate con quelle di S.Mattia e l’icona detta Costantinopolitana.

REGOLAMENTO

1) La – gestione dell’Eremo S. Luca è affidata dall’Arcivescovo alla direzione e all’amministrazione della Casa diocesana di Villa Immacolata, che vigila affinché l’immobile, tutta l’attrezzatura e gli spazi attigui, siano rispettati da quanti vengono accolti per una o più giornate.

2) La finalità dell’Eremo è quella di offrire un luogo di silenzio e di pace spirituale per ascoltare- meditare- pregare. Le persone singole o i piccoli gruppi che saranno ospitati, non devono assolutamente tradire lo stile e il clima dell’Eremo stesso. Il rispetto dell’ambiente è affidato alla responsabilità di quanti vengono accolti, dopo previo discernimento della direzione di Villa Immacolata.

3) L’Eremo S. Luca va mantenuto, rispettato e curato da tutti. Dovrà mantenere una cornice sobria capace di fare incontrare il Signore, nella semplicità e nell’essenzialità. Le artistiche icone del Prof. Giovanni Mezzalira, di cui è arricchita la cappella saranno una finestra sul mistero e aiuteranno nella preghiera salmodica corale e personale.

4) L’eremo ha 7 stanze con 9 posti letto e la possibilità di aggiungere 5 brandine. Una stanza singola con bagno. Una stanza doppia. Tutte le altre singole. Due bagni/doccia in comune. Una cucina con tutto il materiale annesso per far da mangiare. Una sala da pranzo; un salotto; una sala studio per incontri, una cappella esterna.

5) La quota di partecipazione: ad ogni gruppo o singolo viene richiesta una quota giornaliera (24 ore) di euro 140 nei giorni invernali e di euro 110 in quelli estivi. Per la mezza giornata in entrambi i periodi sono richiesti euro 70. Ogni danno alle strutture dovrà essere responsabilmente risarcito.

6) A ospitalità conclusa si dovranno lasciare gli ambienti puliti e in ordine, controllando luce, acqua, riscaldamento e chiusure di sicurezza. Le immondizie dovranno essere portate via da ciascun gruppo. Le chiavi vanno consegnate all’accoglienza di Villa immacolata.

7) Per prenotazioni contattare la portineria di Villa Immacolata ogni giorno dalle 9 alle 11 o dalle 15 alle 17 o tramite mail comunicando giorni e orari di arrivo e di partenza.

8) L’autogestione richiede che ciascun gruppo o singolo porti con sé il proprio materiale personale e per la cucina.

L’autogestione richiede che ciascun gruppo o singolo porti con sé il proprio materiale personale e per la cucina.

Info:

VILLA IMMACOLATA
 Via Monte Rua, 4  Torreglia

Tel. 049.5211340
Fax 049.9933828