Sambuco

Fiore di Sambuco - Colli Euganei

Sambuco

Il Sambugaro, nella tradizione della zona dei Colli Euganei non ha mai avuto molta attenzione; il suo legno trovava un modesto utilizzo per i manici di attrezzi agricoli e per fare i denti dei rastrelli. Non gli venivano riconosciuti meriti né in cucina né per la salute ed addirittura veniva considerata una pianta velenosa.
Mentre il Sambuco è una pianta dalle molteplici virtù medicinali: l’infuso può essere usato nelle influenze e raffreddori come rimedio sintomatico, sudorifero, diuretico, antireumatico, emolliente delle vie aeree, depurativo del sangue. Il decotto e le marmellate sono diuretiche e lassative. Il succo delle bacche è riconosciuto come un potente antinevralgico con azione specifica sul trigemino e il suo uso allevia il dolore. Gradevolissime sono le preparazioni con i fiori, da usare nelle insalate e fritti.

Bibliografia
Il Basilisco, Andar per erbe sui Colli Euganei, 2005.