Giuggiole

Giuggiole dei Colli EuganeiGiuggiole…
prelibatezza dei Colli Euganei!!!

Solo tra le nostre colline vien coltivata questa pianta dalle caratteristiche particolarissime, che a fine estate dona gioia e piacevolissime sensazioni al palato!
Il Giuggiolo si presenta con un fusto esile e rugoso a crescita lenta, piccole foglie e molte spine. Veniva chiamata dai Romani Zyzyphum, da qui la provabile origine del nome dialettale di “zizzola” o”zizoa”.
Per chi risiede nel territorio euganeo si tratta di un arbusto molto comune, ma dobbiamo ricordare che solo in pochissime zone d’Italia si possono assaggiare i suoi preziosi frutti e soprattutto, solo ad Arquà Petrarca si preparano preziosissimi distillati, sotto spirito, marmellate e derivati!
Lo stesso Francesco Petrarca esaltava la bontà di questi piccoli frutti da gustare croccanti e aspigni quando sono ancora verdi, o morbidi e zuccherini al raggiungimento della maturazione.
Le nostre nonne sapevano bene che le Giuggiole non erano solamente buone, ma si dimostravano anche uno strumento da utilizzare contro le infezioni dell’apparato respiratorio. Oltre ad avere proprietà espettoranti, contengono alti valori di vitamina C (10 giuggiole=1 arancia), utilissima contro tosse e raffreddore. La Giuggiola dei Colli Euganei è inserita nell’elenco dei prodotti tradizionali del Mi.P.A.F. !

Le Giuggiole