Home » Colli Euganei » Natura e Territorio » Fauna » Il Pipistrello

Il Pipistrello

Pipistrello Albolimbato, Pipistrellus kuhlii

Il Pipistrello
un amico antropico

Il Pipistrello Albolimbato (Pipistrellus kuhlii) è un mammifero della famiglia dei Vespertilionidae, di piccole dimensioni con abitudini notturne. É il chirottero più comune del territorio euganeo, vive quasi a stretto contatto con l’uomo ed è un grande amico dell’ambiente!

Uso le Bat Boxes!
Vive in colonie numerose in anfratti di edifici vetusti, sotto le tegole e le grondaie, nelle crepe dei muri. É molto legato alle zone abitate dove trova facilmente rifugio e cibo. Vive anche nelle Bat Boxes, particolari cassette di legno posizionate dall’uomo sugli alberi o sulle pareti delle case, che offrono un protettivo e comodo rifugio.

Nursery Collettiva!
Si accoppia in tarda estate o in autunno e da alla luce in giugno-luglio 2 piccoli. Le femmine si rifugiano in nursery collettive di circa venti esemplari dove allevano i piccoli sino a settembre.

Ultrasuoni e Frequenze!
La sua alimentazione si basa sulla cattura in volo all’imbrunire di lepidotteri, insetti, zanzare, coleotteri, etc. Per acciuffarli vola spesso, veloce con numerose evoluzioni, attorno ai lampioni, dove il suo pasto è copioso, ed attraverso l’ecolocazione, cioè l’uso di ultrasuoni ad alta intensità sotto forma di impulsi, riesce a localizzare, identificare e stimare la distanza di ciò che gli è attorno.

Ho il Patagio!
Ha una pelliccia corta e soffice di color ocra-bruno con il ventre grigio-giallastro, il muso ha due masse ghiandolari ai lati con occhi piccolissimi ed orecchie triangolari arrotondate all’estremità. Pesa solamente 8 grammi ed il bordo del patagio alare (la membrana di tessuto cutaneo elastica per supportare il volo) compreso tra quinto dito e zampa è bianco per 1-2 mm.

Dove Sono!
É un animale sedentario che può vivere anche 8 anni. Nei Colli Euganei lo possiamo incontrare frequentemente nelle ore serali nei centri abitati, attorno alle luci dei lampioni ed in aperta campagna. Per le sue abitudini antropiche, è molto difficile vederlo tra i boschi collinari.