Home » Colli Euganei » Natura e Territorio » Funghi » Curiosi » Stemonitis axifera

Stemonitis axifera

STEMONITIS AXIFERA

Stemonitis axifera (Bulliard) Macbride

Carpoforo: alto 1-2 cm., formato da tanti piccoli esemplari appressati di forma cilindrica e appuntita, che assomigliano a piccoli alberelli di conifera in miniatura, il colore alla base è nero, più in alto è bruno ruggine.
Spore: 5-7 micron, sferiche con leggera punteggiatura. Sporata: brunastra
Habitat: lo si può incontrare durante tutto l’anno nel sottobosco, ma anche nei coltivi dove ci sono ceppaie marcescenti, o altri residui legnosi fatiscenti.
Commestibilità: senza valore commestibile
Osservazioni: interessante presenza di “micete” che possiamo incontrare durante tutto l’arco dell’anno e che compare su ceppaie fatiscenti con numerosissimi individui, tanto da far sembrare il ceppo che lo ospita come adornato da una fitta chioma di capelli a spazzola, (che fantasia).
Interessante da fotografare.

I Funghi, in (a cura di) Gastone Cusin, Giancarlo Zanovello, I Funghi dei Colli Euganei, 2012.
Testo e Foto di proprietà del Gruppo Micologico Naturalistico Culturale di Monselice e Teolo, per loro gentile concessione.