Home » EnoTavola » Prodotti Tipici Colli Euganei » L’uva dei Colli Euganei

L’uva dei Colli Euganei


VigneL’uva dei Colli Euganei

Ua, graspo, uéta

L’uva è l’infruttescenza dell’albero della Vitis vinifera, conosciuta sin dal Neolitico e presente nel nostro territorio da tempi antichissimi. Il frutto è il grappolo, composto da un graspo e da moltissimi acini di forma circolare formati da polpa, semi e buccia di colore dal verde-giallastro al giallo dorato per l’uva bianca, rosa, viola o violetto-bluastro per l’uva nera.
DESCRIZIONE: la vite è un arbusto rampicante con il fusto dall’aspetto contorto. Le foglie sono semplici, distiche e alterne, formate da un picciolo di diversa lunghezza e da una lamina palmato-lobata con cinque nervature primarie.
HABITAT: c’è una strettissima relazione tra il suolo dove viene coltivata la vite e l’uva che ne deriva. I Colli Euganei, grazie alla loro geologia, offrono particolari terreni (scaglia rossa, suoli su marna e vulcaniti acide) adatti alla coltivazione delle varietà più diverse di vigneti. Anche la temperatura dell’aria e del terreno, la durata dell’esposizione e la radiazione solare hanno una grande influenza sullo sviluppo della vite.
UTILIZZO: è utilizzata in moltissimi modi, dalla produzione di vino, all’uso in cucina, in estetica ed erboristeria. Contiene pochi grassi, è ricca di potassio, di vitamine A e K e presenta proprietà antiossidanti, antitumorali e antivirali. Aiuta la digestione, ha un effetto diuretico ed un’alta azione antibatterica ed antinfiammatoria.
CURIOSITÀ: la cura dell’uva, o ampeloterapia (dal greco “ampelos”, vite) era utilizzata già dai Romani per depurare l’organismo e l’intestino. Il succo d’uva ha una composizione molto simile al latte materno. Consumare abitualmente uva può ridurre il rischio di malattie cardiache e diabete.
L’uva rossa contiene alcune sostanze in grado di tranquillizzare mente e corpo e di regolare i ritmi circadiani (sonno-veglia).