Home » Colli Euganei » Autori » Euganeamente » Manuel Favaro

Manuel Favaro

Manuel Favaro

Manuel Favaro nasce a Monselice (Padova) nel 1965.
All’età di 14 anni riceve in regalo, per la sua curiosità e propensione alla fotografia, la sua prima macchina fotografica Pentax Reflex. Da quel momento nasce in lui una profonda passione verso tutto ciò che riguarda la fotografia analogica e l’arte in generale. Non avendo la possibilità di seguire corsi professionali, comincia il suo percorso da autodidatta, fotografando gli ambienti ed i paesaggi a lui vicini, specialmente dei Colli Euganei e della montagna più in generale.
Prendono così vita le prime immagini a pellicola, quindi calcolate e senza possibilità di ritocchi successivi. Entrato nel mondo del lavoro con i primi stipendi acquista una macchina fotografica professionale con multi obbiettivi e strumentazione adeguata ad una maggiore sperimentazione fotografica.

La propensione per i paesaggi si mescola con quella per la ritrattistica e per i dettagli prospettici, che diventeranno uno dei cardini del suo stile artistico. Prendono così vita nuovi progetti fotografici a pellicola e viene scelto, a 18 anni tra altri candidati, per collaborare con il fotografo Zangrossi di Monselice.
Spinto dalla passione per il mondo dell’immagine, lavora presso una tipografia locale dove apprende nozioni di impostazione grafica, composizione dell’immagine e del pre stampa, strumenti che utilizzerà poi nei suoi futuri lavori fotografici.
Nel corso degli anni partecipa a numerosi concorsi locali e nazionali, aggiudicandosi delle menzioni e dei primi posti. Tra queste ricordiamo il concorso “Villa in Foto” a Villa Giovannelli Venier di Vo’ nel 2014, foto in calendario Foof 2014, terzo premio a Monselice con “La Foto del Cuore” nel 2016, primo posto al concorso fotografico del “Presesepe Vivente di Villaga”nel 2014 e molte menzioni in concorsi nazionali dedicati a fotografie paesaggistiche.
Alcune sue fotografie del paesaggio euganeo sono state utilizzate per alcuni manifesti pubblicitari e dal Mattino di Padova per alcuni articoli sia nella versione cartacea che on line. Come da esempio la fotografia della strada crollata di Cornoleda, le foto della manifestazione NO CSS di Monselice, le foto della protesta operaie Fabbrica Nek di Monselice. Oltre all’attualità si occupa di fotografare concerti, modelle e ritratti.
Dal 2014 è collaboratore fotografico presso Rivista Euganeamente di cui ha firmato varie copertine e numerosi redazionali con fotografie dedicate ai Colli Euganei.
Grandissimo appassionato e conoscitore dei Colli Euganei, dove si reca ogni giorno accompagnato dal suo cane Jeko di razza West Siberian Laika, diventato mascotte ed icona del territorio euganeo.
Attraverso queste escursioni in solitaria riesce a cogliere immagini e scorci inediti e particolari dei Colli Euganei estremamente suggestivi. Questo lavoro fotografico eseguito giornalmente e pubblicato con costanza nei social network, ha resto Manuel un fotografo ricercato e molto seguito